Ingredienti

La Niacinamide: cos’è, a cosa serve, i benefici e l’utilizzo nella Skin Care

Niacinamide

Amanti della skincare, quante volte avrete sentito parlare di Niacinamide? Sicuramente saprete che ormai è facile trovarla in molteplici formulazioni, ma di cosa si tratta esattamente? La Niacinamide a cosa serve?

Lo vediamo quindi insieme e approfondiamo caratteristiche e proprietà di questa molecola.

Cos'è la Niacinamide?

Questa sostanza è più facilmente conosciuta come VITAMINA B. “Niacinamide“ è il suo nome più tecnico, anche chiamata vitamina PP o NICOTINAMMIDE per gli addetti ai lavori.

Chimicamente parlando. si definisce come l’ammide dell’acido nicotico e si presenta come una composizione solida di colore bianco idrosolubile. Il suo utilizzo in ambito cosmetico avviene sempre attraverso la sua versione creata sinteticamente, anche se è facile trovarla all’interno di diversi alimenti.

La vitamina B3 si trova infatti sia nelle carni bianche che in alcuni pesci (ad esempio il salmone e il tonno, come anche il pesce spada e le acciughe); ottime quantità sono presenti anche nel latte, nel formaggio e nei cereali integrali.

Il suo utilizzo, grazie alle proprietà di questa molecola, può spaziare in diversi ambiti proprio per le sue molteplici caratteristiche. Ad uso topico ad esempio, nelle corrette concentrazioni, può essere trovata facilmente in diversi tipi di prodotti, dai sieri alle creme viso e ai detergenti.

Effetti Niacinamide sul viso

A cosa serve: le sue proprietà

Le vitamine del gruppo B sono sicuramente validi alleati per assicurarci l’energia di cui abbiamo bisogno per affrontare le nostre giornate, aiutano a prevenire anche diverse patologie, sia cardiovascolari che neurologiche e sicuramente nella cura della pelle sono validissimi alleati.

Ecco quali sono le proprietà che rendono questa molecola molto utile in ambito skincare:

  • FUNZIONE LENITIVA e RIPARATRICE: la Niacinamide vanta un’azione di supporto per le pelli più sensibili; è capace di riparare e rigenerare la barriera cutanea fragile e danneggiata; mantiene la pelle sana e forte e contribuisce a proteggerla dalla perdita di idratazione e dagli agenti esterni a volte debilitanti e aggressivi per l’epidermide.
  • PROPRIETA’ UNIFORMANTE: questa molecola esercita un’importante azione anti-macchia, ovviamente non in situazioni patologiche, ma si presta a ridurre moltissimo l’intensità di diversi tipo di macchia, da quelle causate dall’abbronzatura a quelle che naturalmente si creano sulla pelle col passare del tempo.
  • FUNZIONE SEBONORMALIZZANTE: in presenza di pelli impure, la niacinamide offre un grande beneficio per regolarizzare la produzione di sebo e contrastare quindi il proliferare dell’acne e i pori dilatati. Questo avviene perché ha un effetto normalizzante sui pori per cui quindi previene l’accumulo dei residui e quindi le ostruzioni, principali responsabili dell’insorgere delle imperfezioni. 
  • AZIONE LEVIGANTE: non è tra le più note, ma anche la Niacinamide vanta proprietà antiage grazie alla sua azione levigante che contribuisce quindi a far apparire la pelle più tonica e con rughe attenuate.

Trattamenti Viso con Niacinamide

Dove trovarla e il suo utilizzo

Abbiamo scoperto quindi che la Niacinamide ha molteplici benefici per la pelle, ma quindi dove la troviamo? In ambito skincare sicuramente è possibile trovare sieri, tonici, creme e vari tipi di trattamenti formulati con questa molecola al loro interno.

Può essere usata in combinazione con qualsiasi prodotto che fa già parte della nostra skincare routine, ed è per questo che è abbinata anche in presenza di retinolo, peptidi, acido ialuronico, vitamina C o antiossidanti.

Formulato con questo concetto è proprio il Detergente Viso WATER BANK di He’be No Age Skin; un potente, ma delicato Cleanser ad azione antiossidante e lenitiva che vanta proprio tra i suoi ingredienti la Niacinamide, oltre alla Centella Asiatica, l’Acqua di Camomilla Recutita e la Ceramide.

Basterà quindi cercare prodotti che contengano questa sostanza, ponendo attenzione alla percentuale con cui è dosata; con concentrazione pari o superiore al 2% si ha la garanzia che la Niacinamide eserciti tutto il suo potere, soprattutto quello anti rossori e seboregolatore.

Per ottenere il miglior risultato occorre applicare o utilizzare due volte al giorno su pelle pulita i prodotti che la contengono, abbinandoli a tutti gli altri necessari al nostro tipo di pelle, soprattutto se abbiamo una pelle particolarmente sensibile o particolarmente desiderosa di idratazione.

Uno dei prodotti con cui abbinare il Detergente Water bank ad esempio, è sicuramente il siero viso di He’be, il famoso AGE ALCHEMY, un vero e proprio booster di idratazione collagen like che grazie all’Acido Ialuronico disseterà e renderà la pelle davvero compatta e sana.

Age Alchemy

36,50
SIERO ACIDO IALURONICO VISO Booster Collagen Like PELLE IDRATATA E RASSODATA EFFETTO RIGENERANTE UN VERO E PROPRIO BOOSTER 30 ml / 1.01FL. OZ.

Water Bank

19,50
GEL DETERGENTE VISO PURIFICANTE E STRUCCANTE Gentle & Regenerative Cleanser AZIONE ANTIOSSIDANTE LENITIVA PELLE LEVIGATA 150 ml / 5.07 FL. OZ.

La Niacinamide ha controindicazioni?

Non vi è alcun rischio per la pelle utilizzando più prodotti con Niacinamide al loro interno perché la vitamina B è sempre ottimamente tollerata da tutti i tipi di pelle.

Anche chi soffre di pelle secca può utilizzare la Niacinamide come un potenziatore di idratazione, così come per pelli impure può essere utilizzata per la riduzione di sebo e pori dilatati perché proprio quest’ultima è la più famosa tra le sue proprietà.

Abbiamo visto prima infatti, che basta un detergente che abbia questa molecola al suo interno per unire la pulizia ad un’azione seboregolatrice.

Uno dei quesiti più frequenti è: la Niacinamide fa venire i brufoli? La risposta è: assolutamente no! Anzi, questa sostanza promette una pelle con pori più puliti e meno sebo.

Niacinamide e Vitamina C

Sicuramente abbinata alle proprietà idratanti di attivi e peptidi, la nostra ormai amica Vitamina B aiuta davvero ad ottenere il massimo per la propria pelle senza rischiare di aggredirla, ma semplicemente apportandole tutti i benefici possibili da sostanze ad altissima naturalità.

Una combo molto interessante è data infatti dall’abbinamento di Vitamina B (la nostra Niacinamide) e Vitamina C.

Come abbiamo visto insieme, la prima ha azione riparatrice, sebonormalizzante e levigante mentre la seconda è un potentissimo antiossidante. Entrambe quindi hanno il potere di rendere la pelle più luminosa rendendosi alleati preziosi in skincare per un effetto antiage.

Non ci sono particolari controindicazioni all’utilizzo abbinato di questi due attivi, sebbene sarebbe ideale utilizzarle in momenti diversi della giornata. Questo perchè la Niacinamide ha un PH molto più alto e rischia quindi di annullare l’efficacia della Vitamina C.

E’ consigliabile quindi utilizzare due prodotti diversi e inserirli nella routine giornaliera in momenti distinti; ad esempio è possibile applicare:

  • un siero con Niacinamide alla sera, prima della crema notte,
  • utilizzare una crema giorno alla Vitamica C al mattino dopo la normale detersione.

E’ importante che entrambe le sostanze siano dosate in concentrazione non elevata per non creare irritazioni, ma i prodotti sul mercato sono sempre formulati nel rispetto e la tutela della pelle quindi mai rischiosi se si rispettano le temperature di conservazione richieste e le date di scadenza apposte sui prodotti.

Il risultato dell’utilizzo costante della Vitamina B sarà evidente: la pelle apparirà sempre più levigata e radiosa, restituendole un aspetto liscio con grana affinata.

Non c’è quindi nessun motivo per non far diventare la Niacinamide parte integrante della nostra beauty routine incoronandola come uno degli ingredienti chiave per una pelle sana e luminosa.